Recensione | La donna dei miei sogni - Nicolas Barreau

La donna dei miei sogni - Nicolas Barreau | Feltrinelli
14.00€ | eBook 6.99€ | 144 pagine | Scheda del libro

Oggi ho incontrato la donna dei miei sogni.
Un giorno come tanti, al Café de Flor, Antoine ordina un café crème e due croissant. A differenza del solito non è però seduto al suo tavolo abituale, occupato da una donna bellissima dai lunghi capelli chiari e un sorriso appena accennato. Ad Antoine bastano pochi secondi per capire che si tratta della donna della sua vita. Come fa a saperlo? Lo sa e basta. Del resto è un libraio, un uomo che vive tra le storie, che si nutre di romanzi dove tutto è possibile e dove l'amore può sopraggiungere quando meno te l'aspetti. Basta un gioco di sguardi per convincerlo che il suo interesse è ricambiato, nonostante poco dopo un uomo raggiunga la misteriosa ragazza e le prenda la mano. Ma proprio quando le certezze di Antoine iniziano a vacillare, la donna, uscendo dal locale, lascia cadere con disinvoltura un bigliettino sul suo tavolo. Un nome e un numero di telefono. Antoine è al settimo cielo, la convinzione che presto la rivedrà lo rende euforico, quello che non sa è che quel pezzetto di carta segnerà l'inizio della giornata più strana e convulsa della sua vita .
Sì, perché dovete sapere che sono un libraio, e se hai a che fare tutto il giorno con i libri, se hai letto un'infinità di romanzi, a un certo punto giungi alla conclusione che siano possibili molte più cose di quanto comunemente si creda.
Nicolas Barreau è uno di quegli autori che raramente delude se quello che state cercando è un libro con determinati ingredienti, che per altro rimangono delle costanti di tutte le sue storie: Parigi, romanticismo, storie impossibili, equivoci, lieto fine. Da quando l'ho scoperto, pur non essendo una divoratrice di romance, ho iniziato a concedermi i suoi romanzi quando ho voglia di una pausa all'insegna della leggerezza e del rosa, esattamente come faccio con alcuni film, quelle commedie romantiche da guardare con un barattolo di gelato sulle ginocchia, quelle storie che emozionano e fanno un po' sognare sebbene se ne possa facilmente prevedere l'epilogo. 
Cioè, era una follia. Era la cosa più folle che mi fosse capitata nella vita. Però era capitata. E volevo che continuasse.
La donna dei miei sogni è il libro d'esordio di Nicolas Barreau e la storia risente sicuramente di una certa immaturità narrativa. Sebbene l'autore ci abbia abituato a storie dai risvolti improbabili, dove l'amore vince su tutto a volte persino sulla realtà, devo dire che in questo primo lavoro la vicenda vira troppo sul surreale, a discapito di una trama che si rivela ben poco consistente. In secondo luogo, sebbene alcune zone di Parigi siano descritte molto bene, ho sentito la mancanza delle atmosfere magiche che mi avevano rapita negli altri libri dell'autore.
Un romanzo sulle follie amorose, che regala un paio d'ore all'insegna dell'evasione e della leggerezza ma ben poco di più. Se non conoscete Barreau e siete curiosi di approcciarvi a quest'autore vi consiglio un altro libro letto qualche tempo fa: Il caffè dei piccoli miracoli, una storia dolce e delicata che vi farà venire una gran voglia di volare a Parigi. À bientôt!



Commenti

  1. Non sapevo che questo fosse l'esordio di Barreau! Ce l'ho sul Kobo, ma lo tengo da infilare tra altri romanzi più corposi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Nadia...purtroppo si avverte che non è ancora il Barreau dei romanzi successivi!

      Elimina
  2. Ciao, anch'io ho letto da poco questo romanzo: la storia mi è piaciuta ma, come hai scritto anche tu, si nota una certa "immaturità" stilistica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Purtroppo ha delle pecche dovute sicuramente all'inesperienza. :(

      Elimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari