BabyBooks | Lisa, fa' in fretta! - Silvia Oriana Colombo | VerbaVolant

Lisa, fa' in fretta! - Silvia Oriana Colombo  | VerbaVolant
dai 4 anni | 32 pagine | 12.50€ | Acquista qui


Improvvisamente si accende una luce.
"Bimbi, sveglia, è tardi! Dobbiamo andare a scuola".
La mamma apre le persiane, scuote le lenzuola.
Ma Lisa non vuole svegliarsi, vuole restare sotto le coperte e fingere che il suo letto sia una grotta nella giungla. E anche quando il papà la porta in bagno ripetendole di fare in fretta, Lisa immagina che la carta igienica sia una coda da sirena. Perché Lisa a fare sempre tutto di corsa proprio non ci sta. Vuole un tempo tutto suo, un tempo libero, grande abbastanza da contenere la sua fantasia, senza lancette da inseguire. Vuole rendere magico ogni momento, trasformarlo in qualcosa di speciale, come solo i bambini sanno fare. Lisa si ribellerà alla fretta e solo allora la sua mamma si accorgerà che a volte bisogna fermarsi, che a volte serve un abbraccio e servono altre parole, diverse da 'fai presto', 'corri', 'fai veloce'.
Lisa, fa' in fretta! di Silvia Oriana Colombo edito VerbaVolant che ringrazio per la copia stampa, è un bellissimo albo illustrato dai colori pastello e dai caratteri in stampatello che lo rendono ideale per i primi approcci alla lettura. Ma non è solo questo, è anche un  libro che, da madre, mi ha fatto parecchio riflettere.
Micol mi ha interrotto in un punto preciso della lettura:
Lei vuole giocare e rincorrere il gatto, la fretta degli altri non la tocca affatto. E dice NO.
Anche a me non piace fare le cose in fretta.
Perché? le ho chiesto.
Perché mi piace farle con calma, per guardarle meglio.
Ed io credo che la sua risposta sintetizzi bene il significato di questa storia e che sia molto esplicativa del messaggio che i bambini mandano spesso a noi adulti: fermiamoci, godiamo dei momenti, rendiamo ogni attimo speciale, non lasciamoci travolgere da un mondo che corre ad una velocità che ci fa perdere di vista la bellezza delle piccole cose.

Nonostante io sia una madre pro-lentezza, convinta che i bambini abbiano bisogno di godere di un tempo vuoto e libero da riempire con la fantasia, al di fuori degli ingranaggi di una vita sempre più frenetica, e mi impegni a rispettare i ritmi dei miei bambini, leggendo questa storia mi sono chiesta: quante volte ho detto a mia figlia fai in fretta. Magari presa dal timore di fare ritardo o dal pensiero delle mille cose da fare? Quante volte esercitiamo involontariamente sui bambini una pressione che li priva della meraviglia insita nella lentezza? E' questo che Lisa ci insegna con il suo NO. Fermiamoci, osserviamo, lasciamo ai bambini il tempo necessario per assaporare le gioie e le magie che sono così bravi a trovare in ogni angolo, potremmo imparare anche noi una lezione importante: solo rallentando si possono cogliere i dettagli. E i dettagli sono davvero il meglio che c'è.


Commenti

  1. Tutto molto vero anche per noi "grandi"... io per esempio mi alzo un'ora prima di quanto mi basterebbe per andare al lavoro, così ho tempo di... leggere, naturalmente! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto Nadia, anch'io lo faccio e ho iniziato a farlo anche con i bambini, per non privarli del piacere di fare le cose con calma. Un abbraccio! :)

      Elimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari