Scorte per l'estate - Giugno e luglio in libreria.


Buongiorno lettori, l'estate è ormai alle porte ed io torno puntualissima con una mia selezione delle novità editoriali che troveremo in libreria nei mesi di giugno e luglio. Mettetevi comodi, soffermatevi sulle copertine, leggete con attenzione le trame e stilate la vostra personalissima wish list. Che i mesi estivi vi portino al mare, in montagna o che rimaniate in città, un libro nuovo è sempre un'ottima idea. Soprattutto considerando che nei prossimi giorni gli scaffali delle librerie si arricchiranno di titoli davvero interessanti. Inoltre ce n'è davvero per tutti i gusti! Io ho già selezionato gli imperdibili tra cui spiccano Lezioni di disegno di Roberta Marasco, che aspettavo con impazienza già da un po', il nuovo libro di Filippo Venturi che con Il tortellino muore nel brodo debutta tra i big e tra i thriller non voglio assolutamente farmi sfuggire Sharp Objetcs di Gillian Flynn. La parola ai libri, dunque, e come sempre fatemi sapere cosa ha attirato la vostra attenzione.

Lezioni di disegno  - Roberta Marasco | Fabbri | 17.00€ |  292 pagine
In libreria dal 19 giugno
Un amore finito, un impiego insoddisfacente lasciato indietro e una vita che, a 39 anni, non ha ancora messo radici e sta tutta in una valigia. Come quella con cui Julia arriva a Barcellona, nella lussuosa villa di Pedralbes che lei e le sorelle sono costrette a vendere dopo la morte della madre Gloria.
Fra i ricordi di un padre autoritario e severo, complice della dittatura franchista, e i segreti di famiglia occultati fra le pareti delle stanze deserte, Julia ritrova anche una fotografia della madre da giovane, abbracciata a un bellissimo sconosciuto. Alle prese con la sfrenata nipote, figlia della ribelle Olga, Julia si trova a fare i conti con un passato pieno di rivelazioni. Dalla Barcellona in fermento degli anni Settanta, quella delle prime manifestazioni e delle assemblee femministe, dell'amore libero, della musica e della controcultura, emerge il volto segreto di Gloria, una donna che la figlia conosceva solo a metà, capace di vivere una passione clandestina e travolgente che molto ha da insegnare, sull'amore e sulla vita. E sulle ribellioni silenziose che ci conducono verso i nostri sogni.

Il tortellino muore nel brodo  - Filippo Venturi | Mondadori | 18.00€ |  200 pagine
In libreria dal 3 luglio
Emilio Zucchini, proprietario della trattoria La vecchia Bologna, è uno scapolo impenitente, devoto alla gioia dei suoi clienti e al rispetto ortodosso delle ricette della cucina bolognese. Nicola Fini è il suo amico fraterno che è appena stato abbandonato di punto in bianco dalla moglie, ritrovandosi con due bambini a cui fare da papà single. Joe Solitario è un cantautore disperato che, dopo aver sprecato la sua grande occasione nella finale del più famoso talent show italiano, si improvvisa rapinatore per inseguire la sua ultima speranza: un volo di sola andata verso una nuova vita. Cico Pop e Mangusta sono gli scagnozzi di un boss della malavita locale incaricati di rubare per lui una moneta che non vale niente ma che ai suoi occhi significa tutto. Quando, in un campale venerdì mattina, le strade di questi cinque personaggi si incrociano, l’effetto non può che essere deflagrante. Quante possibilità ci sono che i tre criminali da strapazzo scelgano la stessa banca, lo stesso giorno e la stessa ora per mettere a segno il loro colpo? E quanta sfortuna deve avere Nicola per ritrovarsi a passare lì di fronte proprio durante la rapina, con in macchina quel poco che è rimasto della sua famiglia? Eppure, le coincidenze fanno parte della vita. E sono uno degli ingredienti fondamentali di questa rocambolesca storia. Insieme agli imprevisti, al buon cibo e a un’abbondante dose di umorismo.

SHARP OBJECTS  -  Gillian Flynn | Rizzoli | 19.00€ | 350 pagine
In libreria dal 24 luglio
Otto anni dopo essere andata via da Wind Gap, la cittadina soffocante in cui è nata e cresciuta, Camille Preaker lascia Chicago per tornare in quel minuscolo avamposto cattolico del Missouri battista, luogo sperso nel nulla, dove la gente si illude di sapere come stare al mondo.
È il giornale per cui lavora a spedirla laggiù, in seguito alla scomparsa della piccola Natalie Keene. Caso che somiglia a quello di un’altra bambina svanita nel nulla poco tempo prima, ricomparsa il giorno dopo nel letto di un torrente, strangolata. Si chiamava Ann Nash e aveva nove anni.
Quando il cadavere di Natalie viene rinvenuto su Main Street, la comunità di Wind Gap deve arrendersi all’evidenza: la mano che si è abbattuta con brutale meticolosità sulle due bambine è la stessa. A rivelarlo è un unico, macabro dettaglio.
Con caparbietà, Camille porta avanti la propria indagine sfidando le rigide norme sociali di una cittadina bigotta e pettegola, ma soprattutto, è costretta ad affrontare la madre, una donna fredda e manipolatrice, ammirata dai vicini e temuta dentro casa, da cui era fuggita ancora ragazza. L’inchiesta diventa un fiume in piena e Camille non è più in grado di tenere a freno i ricordi e il male che contengono.

La stanza delle meraviglie  - Julien Sandrel | Rizzoli | 19.00€ |  224 pagine
In libreria dal 19 giugno
Thelma non ha ancora quarant’anni, ha un lavoro che le consuma il tempo, una rincorsa continua e infinita di riunioni e telefonate fuori orario. E ha un figlio di dodici anni, Louis, con cui vive da madre separata. È figlia di una donna che l’ha educata a suon di conquiste femministe e libertarie degli anni Settanta, ma Thelma sente che quel mondo si sta allontanando, e non riesce più a crederci. Il telefono continua a squillare anche la mattina in cui sta accompagnando Louis a scuola e lui è su uno skate e vorrebbe parlarle di una ragazza, ma lei non riesce a sentire cosa le sta dicendo il capo. Nell’attraversare la strada un tir investe il ragazzo. E adesso è in coma e nel giro di un mese si saprà cosa può succedere. Thelma ha un mese per provare a salvare suo figlio.

La ragazza senza pelle  -  Mads Peder Nordbo | Einaudi | 19.00€ |  392 pagine
In libreria dal 5 giugno
Un giornalista che si imbatte in un mistero conservato per anni dai ghiacci perenni, e una ragazza inuit un po' selvatica ma forse disposta ad aiutarlo. Il nuovo thriller nordico arriva dalla Groenlandia. Matthew Cave è tornato in Groenlandia – terra di notti troppo lunghe e di un bianco che ferisce lo sguardo con la sua bellezza accecante – per lasciarsi alle spalle un dolore devastante. Quando viene ritrovata una mummia, la cui scoperta potrebbe cambiare la storia del Paese, Matthew è il primo giornalista a precipitarsi sul posto. Durante la notte, però, il corpo mummificato scompare e il poliziotto di guardia viene ucciso con ferocia disumana. Tagliato fuori dalle indagini, Matthew decide di scoprire qualcosa su alcuni casi degli anni Settanta che sembrano collegati alla vicenda della mummia. Suo unico aiuto Tupaarnaq, una ragazza nativa con la quale finirà invischiato in una storia ben piú complessa di quel che potevano sospettare.

La felicità del cactus  -  Sarah Haywood | Feltrinelli | 15.00€ | 368 pagine
In libreria dal 14 giugno
A Susan Green non piacciono le sorprese: vuole avere tutto sotto controllo. Con buona pace di famiglia e colleghi, che la trovano fredda e spigolosa. Ma la vita di Susan è perfetta… per Susan. Ha un appartamento a Londra tagliato su misura per una sola persona, un lavoro che soddisfa la sua passione per la logica e un accordo molto civile con un gentiluomo che le garantisce adeguati stimoli culturali, e non solo, senza inutili sdolcinatezze.  Guai perciò a chiunque tenti di abbozzare un maggior coinvolgimento emotivo e di accorciare le distanze: Susan punge, come i cactus che colleziona. Eppure, si sa, la vita sfugge a ogni controllo. E l’aplomb di Susan inizia a vacillare quando deve fare i conti con un lutto improvviso e con la prospettiva, del tutto implausibile secondo lei, di una gravidanza. All’improvviso il mondo sembra impazzito, sia dentro che fuori di lei. Ma proprio quando Susan teme di non riuscire più a fare tutto da sola, riceverà aiuto dalle persone più impensabili. E l’inflessibile femminista di ferro, la donna combattiva e spinosa come i suoi cactus, si troverà a fiorire.


Orrore  -  Pietro Grossi | Feltrinelli | 14.00€ | 144 pagine
In libreria dal 7 giugno
Tutto ha inizio con una casa nel bosco. Una casa apparentemente abbandonata. Al suo interno, polvere e muffa dappertutto, a eccezione di alcuni angoli lindi e scrupolosamente ordinati. E poi una maschera demoniaca di cartapesta, il disegno di un bambino che sembra appeso al frigo da qualche giorno soltanto, forniture ospedaliere. Al piano superiore, una maschera ancora più inquietante, ricavata da una tanichetta opaca. L’intera casa urla che qualcosa di sinistro accade fra quelle mura, ma cosa? Il protagonista e sua moglie sono appena rientrati in Italia per Natale: vivono a New York, e da poco è nato il loro bambino. Sono immersi nell’atmosfera morbida di quei primi mesi e approfittano delle vacanze per rivedere i vecchi amici. È allora che, seduti al tavolo di un ristorante, Diego e Lidia raccontano loro della misteriosa casa. Lui in particolare li ascolta con attenzione: è uno scrittore in cerca di storie e viene subito attratto dalla possibilità di trovare materia per un romanzo.
Durante le vacanze il pensiero torna continuamente alla casa, perciò – quando è il momento di rientrare negli Stati Uniti – la moglie gli propone di restare, da solo, a fare qualche ricerca. Accettando, lui progetta di prendersi giusto un paio di settimane. Ma quel mistero è così inesplicabile, qualcosa lo attrae così visceralmente, che il tempo e le distanze – la distanza dalla sua famiglia, ma anche quella dal se stesso che credeva di conoscere – si spalancano. Gli appostamenti davanti alla casa diventano infatti – giorno dopo giorno, notte dopo notte – qualcos’altro, come se lo sguardo si spostasse dall’esterno al centro di sé.

Il club delle lettrici  -  Renate Dorrestein | Guanda | 16.50€ |  176 pagine
In libreria dal 7 giugno
Sette donne olandesi di mezza età, amanti dei libri e fondatrici di un club di lettura, decidono di partecipare a una crociera letteraria in Scozia «Nello spirito di Moby Dick», organizzata dall’autore che considerano il migliore di questo secolo e del precedente, Gideon de Wit. Le amiche sono elettrizzate all’idea dell’avventura e dell’incontro con il loro mito, e si preparano nei modi più disparati: Leonie, che non lascia mai nulla al caso, si procura una guida dettagliata della Scozia, Tillie fa invece scorta di whisky, Johanna riempie la valigia dei suoi insopportabili gilet e vestitini beige, e Barbara, tra le altre cose, infila nel bagaglio la sua famigerata pistola dorata, rischiando così di rovinare fin da subito l’equilibrio del gruppo.  Ma non tutto durante il viaggio va secondo i piani. Anzi... Tanto per iniziare l’incontro con Gideon de Wit si rivela una delusione, lo scrittore è decisamente meno giovane, magro e simpatico di quanto non appaia sulle quarte di copertina dei suoi romanzi. Come se non bastasse, esauriti pochi convenevoli e preso il largo, il gruppo viene sorpreso da una terribile tempesta che trasforma la crociera in un’avventura ricca di colpi di scena. 

ll figlio perduto  -  C. L. Taylor | Longanesi  | 19.90€ |  384 pagine
In libreria dal 28 giugno
Sono trascorsi sei mesi dalla scomparsa di Billy, quindicenne figlio di Claire e Mark, fuggito di notte dalla casa di famiglia. In quella casa vivono anche ­Jake, il fratello diciannovenne di Billy, e la sua fidanzata, Kira, sottratta a una madre violenta e alcolizzata. Billy è sempre stato un ragazzo ribelle e turbolento, con un curriculum scolastico non invidiabile e un’unica passione: i graffiti. Sognava di riempire Bristol con i suoi disegni. Claire è distrutta. Le ha provate tutte per aiutare la polizia ma poi è caduta sotto il peso dello stress, finendo per indebolirsi al punto da subire veri e propri blackout. La sua psicologa li definisce «fughe dissociative», ma a ogni «risveglio» Claire sembra essere in grado di aggiungere un tassello al puzzle della scomparsa di Billy. Afflitta dalla mancanza di lucidità ma spinta da quella che per lei è la prima, flebile luce nel buio che la avvolge dalla scomparsa del figlio, Claire inizierà a ricostruire gli attimi che l’hanno separata da Billy. Ma non potrà fidarsi di nessuno, neanche della sua stessa famiglia.

Le sorelle Donguri  -  Banana Yoshimoto | Feltrinelli | 12.00€ |  112 pagine
In libreria dal 28 giugno
Guriko, rimasta orfana da ragazzina, nella solitudine della sua stanza gestisce, insieme alla sorella Donko, un sito di posta per persone in difficoltà che si chiama “Donguri shimai” (Le sorelle Donguri). Quando il messaggio di una donna che lamenta la perdita del marito induce Guriko a ripensare a Mugi, il suo primo amore, una strana forma di inquietudine la spinge a interrompere la propria clausura, ma non impiegherà molto a scoprire che l’uomo morto di cui parla l’e-mail è proprio Mugi. Ormai rassegnata e disperata, Guriko incontra Mugi in sogno e riesce a confidargli tutto ciò che non aveva mai avuto il coraggio di dirgli, trovando finalmente la serenità e il desiderio di cominciare una nuova vita. 

Fa troppo freddo per morire  -  Christian Frascella | Einaudi | 18.50€ | 336 pagine
In libreria dal 5 giugno
Come può essere un quartiere di Torino che si chiama Barriera di Milano? Un avamposto verso il resto del mondo. Infatti, da roccaforte operaia si è trasformato in una babele multietnica. È qui, in una lavanderia a gettoni gestita da un magrebino, che Contrera riceve i suoi clienti. Accanto a un piccolo frigo pieno di birre che provvede a svuotare sistematicamente. I suoi quarant'anni li ha trascorsi quasi tutti per quelle strade. Faceva il poliziotto ma si è fatto cacciare per una brutta storia di droga, ora fa l'investigatore privato senza ufficio ma non senza fantasia. Ha una Panda Young da un quinto di secolo: e quello è «il rapporto piú duraturo che abbia mai avuto nella vita». La sua ex moglie lo detesta e la figlia adolescente si rifiuta di rivolgergli la parola. Ad amarlo restano giusto la sorella e i due nipoti, divertiti dalla sua eccentricità. Quando Mohamed, il proprietario della lavanderia, gli chiede di aiutare un ragazzo che si è indebitato con una banda di albanesi, Contrera non può certo tirarsi indietro. Ma come in ogni poliziesco che si rispetti, le cose sono molto piú complicate di quanto sembri a prima vista: e quando salta fuori il primo cadavere, Contrera capisce di essersi ficcato in un pasticcio nel quale finirà per rischiare non solo la pelle.

Io so chi sei  -  Paola Barbato | Piemme | 18.50€ | 516 pagine
In libreria dal 5 giugno
Sono passati solo due anni, e di tutto ciò che è stata non è rimasto nulla. Lena era brillante, determinata, brava a detta di tutti, curata, buona. Poi nella sua vita era entrato Saverio, e tutto era stato stravolto. Quel ragazzo più giovane, che viveva per essere contro qualsiasi regola, pregiudizio, conformità, l'aveva trasformata. E non erano solo i vestiti, i capelli, le parole. Era lei, le sue sicurezze, il suo amor proprio. Tutto calpestato in nome di un amore che agli occhi di tutti gli altri era solo nella sua testa. Il giorno in cui lui era finito in Arno, dato per disperso prima e per morto poi, qualcosa in Lena si era spento definitivamente. Sono passati due anni, e di Saverio le resta il cane Argo, che ancora la vive come un'usurpatrice, e un senso di vuoto dolente e indistruttibile. La sera in cui trova nella cassetta della posta un cellulare, Lena pensa che si tratti di uno scherzo, oppure di uno sbaglio. Ma bastano pochi minuti per rendersi conto che quell'oggetto può cambiare la sua vita. Perché i messaggi che arrivano, e a cui lei non può rispondere, parlano di cose che solo Saverio può sapere. E quindi è vivo. È tornato. Così, senza che Lena se ne accorga, quell'oggetto diventa l'unica linfa vitale a cui abbeverarsi, e non importa che i messaggi siano sempre più impositivi e le ordinino di commettere atti di cui mai si sarebbe pensata capace. Perché se lei farà la brava, lui rientrerà nella sua vita. O questo è ciò che pensa. Almeno fino a quando le persone che le stanno intorno cominciano a morire. E il gioco si fa sempre più crudele. E la prossima vittima prescelta potrebbe essere lei.

Un quartiere tranquillo  -  Caroline Eriksson | Nord | 16.90€ | 336 pagine
In libreria dal 5 luglio
Un matrimonio naufragato alle spalle, le aspettative dei fan, le richieste pressanti del suo editore: da quasi due anni Elena, un’affermata scrittrice, si sente prigioniera di un circolo vizioso, in guerra col demone della pagina bianca e senza nemmeno un’idea per il suo prossimo romanzo. Neanche trasferirsi in una deliziosa villetta a schiera in un quartiere tranquillo è servito ad alleggerire la pressione e a farle tornare l’ispirazione. Anzi, Elena si sente sempre più sola e vuota. Rispetto alla sua, le vite degli altri le appaiono molto più interessanti... Perfino quella degli Storm, la noiosa, prevedibile famiglia che abita nella casa accanto alla sua. Ma poi, osservandoli ogni giorno con maggiore attenzione, Elena nota alcuni dettagli stonati e il suo intuito, allenato a scandagliare le profondità dell’animo umano, le suggerisce che il brillante avvocato Filip e la moglie Veronica non sono affiatati e innocenti come vorrebbero far credere all’esterno. Incuriosita, Elena inizia a spiarli e a seguirli anche al lavoro, e le loro vicende quotidiane diventano la fonte d'ispirazione per il suo nuovo romanzo, i loro segreti i suoi colpi di scena. Fino a quando il confine tra realtà e fantasia non diventerà un velo impalpabile ed Elena non si convincerà di essere l’unica in grado di fermare una catena d’eventi che presto sfocerà in una catastrofe…

Come una farfalla  -  Monica James | Corbaccio | 16.90€ | 272 pagine
In libreria dal 21 giugno
In un bosco romantico ai margini della città, Tori ha appena ricevuto un anello di fidanzamento quando viene aggredita da un uomo che tenta di derubarla e violentarla dopo aver messo fuori combattimento il compagno. Uno sconosciuto mette in fuga l’aggressore, ma non riesce a evitare che lei venga gravemente ferita. Tori fatica a riprendersi dal trauma e durante la convalescenza scopre che il fidanzato la tradisce. Decisa a cambiare drasticamente vita e fare affidamento solo su stessa, si trasferisce in un'altra città dove incontra un misterioso vicino dai nostalgici occhi azzurri, Jude, di cui diventa amica. La sincerità del loro rapporto porta con sé l’inevitabile attrazione e l’intesa che nasce fra i due non fa altro che accrescere il reciproco desiderio. Jude cerca in tutti i modi di allontanarla da sé, ma l’alchimia di questo legame è speciale e va oltre l’umana comprensione: è la forza di un sentimento che ha il potere di riscrivere la storia di due persone destinate ad amarsi e a cambiare il proprio passato per poter vivere il futuro insieme.

Il teatro galleggiante  -  Martha Conway | Ponte alle Grazie | 18.00€ | 288 pagine
In libreria dal 28 giugno
Quando la giovane sarta May Bedloe viene lasciata sola e senza un soldo sulle rive dell'Ohio, trova lavoro nel famoso Teatro Galleggiante che fa il suo giro lungo il fiume. Qui, la vita torna a sorriderle, ha di nuovo un reddito, trova nuovi amici e forse addirittura la promessa di qualcosa di più... Ma navigare sul confine tra il Sud confederato e il Nord "libero" nascone pericoli enormi e May, per colpa di un vecchio debito che deve essere saldato, si trova costretta a trasportare passeggeri segreti, sotto la copertura dell'oscurità, attraverso il fiume e lungo la ferrovia sotterranea. Mentre i segreti di May diventano sempre più intricati e difficili da mantenere, Il Teatro Galleggiante si prepara per la sua rappresentazione più importante. La situazione di May può significare la rovina per tutti i suoi amici a bordo della chiatta, compreso il suo amato Hugo, a meno che non riesca a trovare il modo di incastrare chi la conosce meglio.

La coppia del numero 9  -  Felicity Everett | Harper Collins | 18.00€ | 360 pagine
In libreria dal 5 luglio
Vi presento i nuovi vicini Voi da che parte state Quando Gav e Lou si trasferiscono nella villetta di fianco Sarah passa le giornate a cercare il coraggio di farsi avanti e dare loro il benvenuto I nuovi vicini sono creativi eccentrici cos speciali che un p la intimidiscono Guadagnarsi la loro amicizia tutt altro che scontato e quando accade Sara ne lusingata Ma la cosa pi incredibile che a loro volta Gav e Lou vedono qualcosa di straordinario in lei e in suo marito Neil qualcosa di autentico e che vale la pena di coltivare In un attimo i quattro diventano amici Sara viene accolta nella ristretta cerchia degli amici di Lou e al tempo stesso si sente sempre pi attratta dal fascino e dall esuberanza artistica di Gav Ispirata e incoraggiata dai nuovi amici inizia ad apportare cambiamenti nella propria vita lascia il lavoro che detesta abbandona i vecchi amici si convince a ritirare i bambini dalla scuola per dare loro lezioni a casa Ma la creativit ha un prezzo e ben prezzo Gav e Lou iniziano a pretendere cose che non hanno il diritto di chiedere con conseguenze disastrose per tutti loro

A bocce ferme  -  Marco Malvaldi | Sellerio | 14.00€ | 248 pagine
In libreria dal 5 luglio
Tornano gli arzilli vecchietti del BarLume in A bocce ferme di Marco Malvaldi. Nel romanzo, la combriccola di investigatori over settanta è chiamata a risolvere un caso scottante e tanto complicato quanti sono gli anni trascorsi dal delitto. 
Era la fine degli anni Settanta e quelli del BarLume erano ancora giovani e in gamba quando venne ammazzato Camillo. Freddato a bruciapelo in una mattina d’inverno, Camillo era un padrone d’altri tempi, autoritario, duro e spilorcio. Quelli che erano finiti sotto le sue grinfie si erano sentiti sollevati alla notizia della sua dipartita e avevano sussurrato, maligni, che con tutte le cattiverie commesse, quell'uomo malvagio se l'era proprio cercata. Nonostante le tante dicerie, però, il delitto era sempre rimasto irrisolto, almeno fino a quando il figlio della vittima, sul letto di morte, si era dichiarato colpevole dell'omicidio. Di fronte a questa ammissione, tutto il paese aveva avuto uno shock e i giornali e le televisioni locali avevano cominciato a trasmettere non-stop aggiornamenti sul caso. Ai nostri intrepidi vecchietti qualcosa, però, non torna. Sentono puzza di bruciato e hanno la netta sensazione che il figlio di Camillo volesse nascondere qualcosa o proteggere qualcuno. Ma chi? Le indagini dopo quarant’anni si riaprono al BarLume e chissà che, tra una partita di carte e un bicchiere di vino, non si riesca ad acciuffare un assassino.


Che ne pensate di queste novità? Avete già deciso cosa portare sotto l'ombrellone?
Un abbraccio e a presto






Commenti

  1. Che onore, grazie Stefania! Non vedo l'ora di sapere che cosa ne pensi. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Aaaaaaahh Stefy, tu mi tenti!!! Praticamente faccio prima a dirti quelli che non mi ispirano (soltanto la Barbato e la Yoshimoto), mentre devono essere assolutamente miei l'ultimo di Malvaldi e quello di Frascella, perché essendo quasi Torinese mi interessa molto vedere come ha dipinto Barriera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nadia! tanto noi senza comprare libri non sappiamo stare, ormai questo l'abbiam capito! xD ti abbraccio

      Elimina
  3. Ti dirò, le trame non mi ispirano tanto, l'unico è "Il club delle lettrici".

    RispondiElimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari