Recensione | Lo spirito della scrittura - Francesco Serino | Area51

Lo spirito della scrittura - Francesco Serino | Area51
12.00 € | eBook 2.99 € | 130 pagine | Scheda del libro

In questi quattri anni da blogger ho ricevuto tantissime email da parte di aspiranti scrittori o autori emergenti. Email diverse per forma, contenuto, allegati e modalità, ma il cui succo rimane sostanzialmente invariato: ottenere visibilità per il proprio libro.
Trattandosi di scrittori pressocché sconosciuti, il contenuto dell'email finisce per essere il biglietto da visita dell'autore in questione, e trovarci dentro orrori grammaticali e lessico approssimativo conditi molto spesso da una buona dose di presunzione, contribuisce ovviamente a velocizzare il processo di cestinatura e mi porta ogni volta a domandarmi se non ci sia un'eccedenza di libri e scrittori.
Perché vi faccio questa premessa? Perché proprio questi presupposti hanno acceso la mia curiosità verso questo piccolo volumetto. 
Lo spirito della scrittura di Francesco Serino è una breve guida che si pone come obiettivo quello di incanalare il talento degli aspiranti scrittori.
Una sola cosa è certa: i libri mostrano più di quanto si possa immaginare. Proverò a raccontare ciò che ho imparato, in modo da rendere più utile possibile questa guida a tutti coloro che, come te, amano scrivere.
Ma facciamo un passo indietro: chi è Francesco Serino? E' un libraio-bibliofilo, come lo definisce Paolo Di Paolo nella prefazione del libro, che, con l'esperienza di chi ama i libri e conosce bene i meccanismi del mercato editoriale, decide di mettere nero su bianco una serie di consigli utili per chi coltiva il desiderio di diventare uno scrittore.
Il libro è suddiviso in capitoletti e racchiude una serie di raccomandazioni, iniziando da ciò di cui sarebbe opportuno liberarsi prima di cimentarsi nella stesura di una storia, a partire dalla presunzione e dalla convinzione di utilizzare la scrittura per raggiungere obiettivi che non siano la scrittura stessa.
Proseguendo nella lettura troverete dei suggerimenti pratici, come quello di trascorrere alcune ore tra gli scaffali di una libreria o di assorbire stimoli e ispirazioni dall'esterno prima di riversare i pensieri su carta. La scrittura è intesa dall'autore quasi alla stregua di un processo di gestazione, in cui non esistono veri tempi morti ma anche il non scrivere fa parte del processo creativo, l'attitudine ad esercitare i sensi e a cogliere i particolari, così come la lettura, aiutano a costruire una base solida sulla quale andrà poi a poggiarsi la stesura del libro. Purtroppo tutta questa fase preparatoria viene molto spesso ignorata, sostituita dalll'urgenza di pubblicare, il tutto a discapito della qualità dei contenuti.
La scuola migliore di tutte, ancor prima della lettura, è vivere, far crescere pian piano la tua consapevolezza di scrittore.
Vengono poi presi in considerazioni vari aspetti del processo di scrittura e Serino risponde a domande che chiunque si sia approcciato a questo mondo si è posto almeno una volta. Risposte semplici, lineari, davvero nulla di trascendentale, eppure spesso illuminanti, considerazioni prive di boria ma nutrite dall'esperienza, da una sana dose di ironia e dalla passione di chi è innamorato dei libri.
Un amore che traspare in più passaggi e che rende questa piccola guida adatta non solo a chi desidera scrivere ma anche ai lettori interessati al mondo della scrittura, che troveranno tra le righe tante frasi in cui riconoscersi.
La chiave di questo libriccino sta quindi nella sua semplicità e se voltata l'ultima pagina vi troverete a chiedervi: tutto qui? Sarà lo stesso autore a fornirvi una risposta:
È tutto qui. È qualcosa di grande, ma è così meravigliosamente semplice.
Riallacciandomi quindi alla premessa iniziale, posso dirvi che si tratta di un manualetto semplice sì, ma non scontato, perché se tutti gli aspiranti autori lo leggessero prima di approcciarsi alla scrittura ci sarebbero sicuramente in giro molti meno libri di bassa qualità (e anche il nostro lavoro di blogger sarebbe molto più piacevole).



Commenti

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari